bd_immagini_bg_website_macbook

Come usare il portachiavi iCloud per proteggere le informazioni sul Mac

Forse non ti è ben chiaro che cosa sia il Portachiavi iCloud. Quindi non sai neppure come possa essere utile per proteggere le informazioni sul tuo Mac. Le tue informazioni personali, naturalmente.
Se ignori quindi che cosa sia il Portachiavi iCloud, sei semplicemente capitato nel posto giusto, e nel resto dell’articolo ti spiegheremo di che cosa si tratta, e come può esserti utile nella protezione dei tuoi dati personali (soprattutto le password).

Buona lettura.


Sul tuo Mac, esiste un’applicazione che si chiama “Accesso Portachiavi”. Si trova dentro la cartella “Utility”, dentro la cartella “Applicazioni”. Il suo scopo? Quello di conservare (quindi: proteggere) tutte le password che hai creato per accedere ai servizi più differenti, compresi i siti Web. Accesso Portachiavi non è certo una novità, esiste da lungo tempo sui Mac; ma quando Apple ha lanciato l’offerta iCloud, è comparso anche il Portachiavi iCloud.

È perfettamente integrato con iOS e macOS (e questo è anche un suo limite, perché in realtà è integrato solo con… Safari); genera password efficaci e robuste. Quelle nuove le eroga a tutti i dispositivi, e lo stesso accade quando decidi di modificarne una. E le conserva al sicuro.

Non solo: quando plani su un sito che richiede la password, ci penserà il Portachiavi iCloud a riempire i campi di testo al posto tuo.

Qualcosa del genere accade anche se devi acquistare qualcosa su qualche sito Web: gli estremi della carta di credito (ma non il codice CVV), sarà il Portachiavi iCloud a fornirli, senza che tu ti debba scomodare troppo.

Come configurare il Portachiavi iCloud sul Mac

Sul tuo Mac, vai sul menu Apple in alto a sinistra, poi lancia le Preferenze di Sistema e seleziona “iCloud” nella barra laterale.
A questo punto, segui le istruzioni, vale a dire: inserisci Apple ID e password.

A questo punto apparirà una finestra che ti inviterà a spostarti, prima di procedere, dentro “Sicurezza e Privacy” e in particolare dentro il pannello «Generali»: per quale ragione? Perché il sistema desidera che metti il segno di spunta alla voce “Richiedi password”. Fallo, senza esitare.

imposta password

A questo punto occorre fare una scelta. Nella finestra seguente ti sarà chiesto di creare e inserire un codice di sicurezza che userai con la tua password per impostare iCloud Portachiavi sugli altri dispositivi che possiedi. Il codice può essere di 4 cifre, oppure, se premi “Avanzate” scegliere una delle 3 opzioni presenti. Vale a dire:

  • crea un codice complesso. Invece di usare quello a 4 cifre, un po’ troppo semplice, puoi crearne uno più lungo e quindi più difficile da crackare
  • la seconda opzione: lasci che sia il sistema a proportene uno. Sarà ben più lungo, come puoi immaginare
  • Non creare alcun codice. Ma se accetti questa opzione, quando dovrai impostare il portachiavi iCloud su un altro dispositivo, ebbene: lo dovrai approvare da un altro dispositivo. C’è da aggiungere questo: se non crei alcun codice, il portachiavi iCloud non sarà salvaguardato su iCloud, ma solo in locale (vale a dire: sul tuo Mac). Tuttavia Apple non potrà aiutarti a recuperare il tuo portachiavi iCloud se scordi la password. Quindi rifletti bene (io consiglio di creare un codice)

Hai inserito il codice? Prosegui e ti sarà richiesto di inserire di nuovo il codice; vai avanti. Questo codice, semplice o complesso che sia, non te lo devi scordare perché ti sarà richiesto per approvare e attivare iCloud Portachiavi anche sui tuoi altri dispositivi. Adesso devi inserire un numero di cellulare che sarà usato per verificare la tua identità tramite l’invio di un Sms.

Che cosa accadrà?
All’interno dell’applicazione Accesso Portachiavi, iCloud creerà una nuova cartella, e al suo interno saranno copiate tutte le password disponibili (comprese quelle delle reti Wi-Fi), e poi saranno erogate a tutti i tuoi dispositivi disponibili, sia fissi che mobili.

cartella icloud

Come permettere a un dispositivo di utilizzare il portachiavi iCloud

Se usi l’autenticazione a 2 fattori, puoi configurare e approvare un altro dispositivo per utilizzare i dati di Cloud. Inserisci la password o il codice di accesso di un dispositivo su cui è già configurato il portachiavi iCloud.

Se non usi l’autenticazione a 2 fattori, e desideri configurare un altro dispositivo per l’utilizzo di Portachiavi iCloud, riceverai una notifica che ti avvisa che l’altro dispositivo vuole usare il tuo account.
Per approvare un dispositivo per l’utilizzo del portachiavi iCloud, ecco che cosa devi fare:

  • riceverai una notifica sul tuo Mac
  •  autorizza ipad

  • clicca su “Continua”
  • Qui troverai, accanto alla voce «Portachiavi» un pulsante chiamato “Opzioni”: cliccalo
  • Inserisci il tuo Apple ID e premi il pulsante

La sincronizzazione delle password tra i due apparecchi sarà cosa fatta. Come ho accennato in precedenza, iCloud Portachiavi funziona alla grande, ma solo se per navigare in Internet usi Safari; non funziona con nessuno degli altri navigatori.

Lascia un commento