Schermata 2020-04-25 alle 08.58.40

Che cos’è Fusion Drive?

Sai che cos’è Fusione Drive?
Forse stai pensando di acquistare un iMac nuovo (oppure lo preferisci Ricondizionato? Ottima cosa!). E senti parlare di “iMac con Fusion Drive”. E non sai bene di che cosa si tratta.
Né quale sia la differenza con gli altri Mac.
Per questo non sai bene che cosa decidere. Che cosa acquistare.
Se però leggerai il nostro articolo saprai che cos’è Fusion Drive; e sarai quindi in grado di fare la scelta migliore per le tue necessità.
Andiamo allora a scoprire che cos’è Fusion Drive nel resto di questo articolo.

Buona lettura.

Gli iMac nuovi (ma anche quelli usati), in questo momento sono venduti in 3 modalità di archiviazione. Ecco quali:

  • Disco rigido
  • disco a stato solido o SSD
  • Fusion Drive

ssd owc

La prima modalità è la classica. Vale a dire: il disco di avvio è formato da un normale disco rigido. Purtroppo Apple fornisce i suoi iMac con un disco rigido troppo lento: a 5400 rpm. Se desideri risparmiare e non ti importa nulla delle prestazioni, un iMac equipaggiato con disco rigido potrebbe fare al caso tuo. Ma ricorda: non devi sorprenderti se sarà lento. Purtroppo è lento di natura.

La seconda modalità è un iMac con disco di avvio SSD o a stato solido. Che cosa vuol dire? Vuol dire che l’iMac è davvero veloce, con prestazioni interessanti; ma questa soluzione ha almeno 2 difetti.
Il primo: viene fornito, nella sua modalità di base, con un taglio di 256 GB. Decisamente pochi. Certo, è possibile, al momento dell’acquisto, scegliere un disco SSD più capiente: da 512 GB (già meglio); oppure da 1 TB (decisamente meglio!). E non dimentichiamo che esistono interessanti soluzioni per aggiornare il disco rigido con uno più capiente, oppure più veloce!

Schermata 2020-05-11 alle 08.03.48

Ma qui veniamo al secondo difetto di questa soluzione.
Vale a dire il costo.

Benché i dischi a stato solido abbiamo dei prezzi più aggressivi rispetto a un paio di anni fa, continuano a essere (purtroppo), troppo cari.

Finché Apple non ha pensato a una soluzione.

Che cos’è il Fusion Drive

Apple ha pensato a una soluzione per fornire un po’ di prestazioni SSD a un prezzo più contenuto; e Fusion Drive era la risposta. Di che cosa si tratta? Perché si trattava di una soluzione geniale, una specie di “uovo di Colombo”? E soprattutto: perché se ne parla al passato?

Fusion Drive è una soluzione di archiviazione (insomma: disco rigido); ma in realtà sono 2. In che senso?
In pratica abbiamo 2 dischi: un classico disco rigido, e un disco a stato solido. Sulla Scrivania del tuo Mac tu vedrai sempre e solo un’icona (anche se in realtà sono 2). Sulla porzione SSD il sistema sposta in modo automatico e dinamico i file di uso frequente, in modo che tu possa avere un accesso molto più rapido ai documenti che usi di frequente. Questo voleva dire che i tempi di avvio sono più rapidi, ma non sol. Il sistema apprende dalle abitudini dell’utente, e quindi a un certo punto “comprende” quali sono i file al quale accede di frequente, e provvede, da sé, a spostarli appunto sulla porzione SSD.

E all’inizio era geniale. La porzione SSD era sufficientemente grande: all’inizio, quando Apple presentò questa opzione era di 128 GB. Questo voleva dire che effettivamente si potevano avere delle discrete prestazioni senza svenarsi con l’acquisto di un iMac con disco SSD. Si sceglieva un iMac con Fusion Drive, e si poteva essere soddisfatti.

In precedenza però abbiamo sottolineato che ormai se ne parla al passato: per quale motivo?
Eccolo: ormai la porzione di SSD di Fusion Drive non è più di 128 GB: ma è un modestissimo (e inutile), da 32 GB. Per avere l’opzione da 128 GB (ancora disponibile), occorre scegliere l’iMac Retina da 5K e un disco Fusion Drive da 2 oppure da 3 TB.

Perché questo cambiamento? Probabilmente a Cupertino si sono detti che ormai la tecnologia SSD era divenuta popolare, e che era quindi inutile proporre il Fusion Drive su certi modelli di iMac. Soprattutto, che era controproducente proporre iMac con così “tanto” SSD in Fusion Drive, a un prezzo tutto sommato accettabile.
Quindi senza fare troppo rumore hanno scelto di renderla sempre più marginale.

Ricapitolando.
Gli iMac con disco rigido sono da prendere in considerazione se vuoi cercare di risparmiare, e non ti interessano le prestazioni. Ricordiamo che il disco rigido di avvio degli iMac, nel 2020, è un disco a 5400 rpm. In una parola: lento.
Se vuoi qualcosa di scattante meglio optare o per il Fusion Drive da 2 TB (con una porzione di SSD da 128 GB: offre discrete prestazioni).
Ma, ancora meglio: un disco SSD da 512 GB sarebbe la soluzione migliore.

Lascia un commento