Vuoi vendere il tuo Mac?

Se vuoi vendere il tuo Mac, hai 2 sistemi: uno buono, uno meno buono.
Quello meno nuovo prevede: decine di email con l’acquirente che alla fine si dilegua.
Oppure: l’acquirente pare entusiasta all’inizio, e poi sparisce nel nulla.
O ancora: chiudi la vendita ma dopo pochi giorni l’acquirente rivuole indietro i soldi perché il tuo Mac non è come tu lo hai descritto.

Il sistema buono, invece, si chiama TrenDevice.

home page trendevice

Ecco come devi fare per vendere il tuo Mac.

  • Vai sul sito Trendevice;
  • Ottieni la valutazione del tuo Mac dopo aver risposto ad alcune domande;
  • TrenDevice ti contatterà e invierà, a sue spese, tramite Corriere Assicurato, un vettore per il ritiro del tuo Mac;
  • Dopo aver verificato lo stato del tuo Mac, in soli 7 giorni otterrai il pagamento tramite bonifico bancario;

E fino al 24 gennaio 2017 hai 50 euro di extravalutazione grazie al codice EXTRAMAC50! Non perdere tempo: clicca qui!

Mac ricondizionati: scegli BuyDifferent

Ci sono computer Apple che piacciono molto: per esempio i MacBook Air. Su BuyDifferent trovi MacBook Air ricondizionati a partire da poco più di 600. Per esempio: un MacBook Air da 13 pollici, metà 2011 con SSD da 120 GB e 4 GB di RAM è in vendita a 649,90 euro.

macbook air ricondizionato

Cerchi un MacBook? Un MacBook da 13 pollici del 2010, con disco rigido da 250 GB e 4 GB di RAM? Un piccolo mulo robusto e affidabile? Però sbrigati, perché potrebbe essere già andato!

macbook ricondizionato

Su BuyDifferent trovi anche gli iMac ricondizionati, e ricorda: ogni computer prima di essere messo in vendita è sottoposto a oltre 40 test di funzionamento, ed è garantito 12 mesi.
Chi altri come BuyDifferent?

Il Gatekeeper in macOS Sierra

Anche il Gatekeeper contiene qualche novità in macOS Sierra.
Come sempre, occorre lanciare le Preferenze di Sistema, e spostarsi nel pannello “Sicurezza e Privacy”. Nella parte inferiore della finestra troveremo quello che ci interessa: vale a dire il Gatekeeper.

gatekeeper macos sierra

La novità più evidente è che adesso le voci sono ridotte a due solamente; è scomparsa quella che diceva “Dovunque”, e che attivata, permetteva di scaricare qualunque applicazione, da qualunque sito. Adesso, sembrerebbe che Apple voglia costringere i suoi utenti a scaricare le applicazioni o dal suo App Store, oppure solo da sviluppatori certificati. E costoro per avere questo ambito titolo di sviluppatore certificato devono per forza pagare.
Ma in realtà non è affatto così; l’utente resta pienamente libero di fare quello che vuole, e di danneggiare il proprio Mac scaricando software all’impazzata (tanto poi, la colpa sarà di Apple, giusto?).
Come sempre, Apple sottoporrà le app scaricate al di fuori del suo store (e solo quelle) a una sorta di “quarantena”.

gatekeeper in sierra

Poi, apparirà una finestra di avviso.

avviso gatekeeper

Non di rado capiterà questo:

gatekeeper impossibile aprire app

Per superare lo scoglio (nell’immagine precedente è presente solo il pulsante “OK”) è necessario cliccare il pulsante “OK”, quindi premere il tasto destro del mouse sull’icona dell’app e selezionare il comando “Apri” che apparirà dal menu contestuale. E allora apparirà anche il tasto per procedere con l’apertura dell’app.

apri app gatekeeper

La scomparsa del pulsante “Dovunque” dalla sezione del Gatekeeper non è affatto un “libera tutti”. Apple infatti l’ha sì eliminato, ma nello stesso tempo ha rafforzato ancora di più la sicurezza del proprio sistema operativo.

I Mac ricondizionati di BuyDifferent sono davvero una garanzia: per quale motivo?
Perché sono garantiti 12 mesi, e i nostri tecnici specializzati sottopone ogni Mac a 41 test prima di rimetterlo in vendita. 41 test: chi fa altrettanto?
Non perdere tempo allora: clicca qui per conoscere i Mac ricondizionati di BuyDifferent.

Novità macOS Sierra: gli Appunti condivisi

Questa è una gran bella novità: gli appunti condivisi. Di che si tratta?
Sei sul tuo iPad, o iPhone, e trovi qualcosa di interessante, che vorresti portare sul tuo Mac. Certo, ci sono diversi modi: per esempio puoi usare Mail, sfruttare iCloud, o ancora AirDrop. Ma adesso Apple ha messo a punto questa nuova funzione, che sfrutta il Bluetooth. L’uso di iCloud avviene solo per identificare i dispositivi coinvolti nel processo.

Si tratta di usare il vecchio copia e incolla. Solo che adesso, tu copi un frammento di un testo sul tuo iPhone, e poi lo incolli sul tuo Mac. Ho scritto testo, ma può anche essere un’immagine, oppure un video. E lo stesso avviene tra iPhone e iPad, se lo desideri. Ah, i dispositivi devono essere vicini.

incolla appunti condivisi macos sierra

Inutile specificare che funziona anche nella direzione opposta: vale a dire copiare sul Mac e incollare sull’iPhone. E mentre il copia e incolla del testo è piuttosto rapido, spesso istantaneo, quello di video o foto richiede un po’ di pazienza.

Scopri i Mac ricondizionati di BuyDifferent. Sono garantiti 12 mesi e prima di essere messi in vendita il nostro personale qualificato li sottopone a oltre 40 test. Che aspetti? Clicca qui e scopri i Mac ricondizionati di BuyDifferent.

A Natale regala un iPhone, iPad o Apple Watch ricondizionato

A Natale regala un iPhone, un iPad oppure un Apple Watch ricondizionato: ma che sia TrenDevice!

a natale regala ricondizionato trendevice

Ma perché acquistarlo proprio su TrenDevice?
TrenDevice è il sito partner di BuyDifferent, e già questo è sinonimo di qualità e professionalità. In più, hai 3 motivi per acquistare un dispositivo ricondizionato su TrenDEvice.

  • Buono sconto da 30 euro. Utilizza il codice XMAS fino alle ore 13:00 del 19/12/2016, e ottieni subito uno sconto di 30 euro su tutti gli iPhone, iPad e Apple Watch in catalogo;
  • Garanzia regalo sicuro: vale a dire? Su tutti gli acquisti effettuati entro le ore 13:00 del 19/12/2016 avrai la garanzia speciale “Regalo-Sicuro”. Significa che TrenDevice farà di tutto per consegnare il tuo ordine entro il 24 dicembre. E siccome TrenDevice è sicuro del proprio impegno, ebbene: in caso non ci riescano il tuo ordine sarà per te GRATIS.*
  • XMAS KIT. Nel tuo pacco troverai anche il XMAS KIT che conterrà tutto quello che è necessario per rendere il tuo regalo più speciale. Ma che cosa contenga… Non te lo diciamo! 😉

E inoltre: sui dispositivi ricondizionati TrenDevice offre la garanzia di 24 mesi. Non perdere tempo: acquista ora!

*Esclusi ordini con indirizzo di spedizione verso Isole dello Stato Italiano e verso Paesi esteri. Restano inoltre esclusi i casi in cui il destinatario non sia stato reperibile o abbia fornito un indirizzo di consegna errato.

Perché acquistare un Mac ricondizionato?

Vale davvero la pena acquistare un Mac ricondizionato? Ebbene sì, ma vediamo insieme le ragioni.

mac ricondizionati buydifferent

  • BuyDifferent sui propri Mac ricondizionati offre una garanzia di 12 mesi;
  • Il personale specializzato di BuyDifferent effettua su ogni computer Mac 42 test per verificarne qualità e funzionamento. E solo dopo viene messo in vendita;
  • BuyDifferent regala la guida a MacOS. In questo modo l’utente sa come usare il proprio computer ricondizionato;
  • Il 96% dei clienti si è dichiarato soddisfatto del nostro modo di lavorare.

E poi c’è anche un’altra ottima ragione per acquistare un Mac ricondizionato da BuyDifferent. Perché è BuyDifferent, vale a dire gli esperti del mondo Apple in Italia.
Clicca qui e scopri i modelli di Mac ricondizionati disponibili!

Le novità di macOS Sierra: Dettatura e voce

Con macOS Sierra nelle Preferenze di Sistema è scomparso il pannello chiamato “Dettatura e voce”. Ma ne siamo proprio sicuri?
In realtà basta cercare bene, perché lo troviamo dentro il pannello “Tastiera”.

pannello dettatura

Cerchi un Mac ricondizionato?
Cercalo su BuyDifferent: garanzia 12 mesi.
42 test prima di metterlo di nuovo in vendita.
Gratis la guida a macOS.

Scegli l’affidabilità di BuyDifferent, clicca qui e scopri i nostri Mac ricondizionati.

Su BuyDifferent le alternative ai MacBook Pro 2016

Sembra che ci sia qualche malumore a proposito dei nuovi MacBook Pro 2016 presentati di recente da Apple. Ebbene: BuyDifferent è uno dei migliori siti presenti in Italia per acquistare un MacBook Pro ricondizionato.

Se il prezzo dei MacBook Pro da 13 pollici è troppo alto, vieni a dare un’occhiata a quelli ricondizionati di BuyDifferent. Si parte da poco più di 600 euro, e la garanzia è di 12 mesi.

macbook pro 13 pollici ricondizionati

Sei interessato a un MacBook Air ricondizionato? Bene: su BuyDifferent ci sono anche questi computer, a partire da 600 euro.

macbook air ricondizionati

Non mancano i MacBook Pro Retina ricondizionati, ma attenzione: vanno via come il pane!

Perché scegliere i Mac ricondizionati di BuyDifferent?

Perché BuyDifferent sottopone ogni computer Apple a 41 test, prima di rimetterlo in vendita. E ha cura di cancellare ogni dato del precedente proprietario. E inoltre: 12 mesi di garanzia su ogni ricondizionato Apple.

Clicca qui e vieni a vedere i Mac ricondizionati di BuyDifferent!

Le novità di macOS Sierra: il Suono

Il suono, adesso, o meglio, l’icona del suono: quella presente nella barra dei menu (o menulet, come si diceva una volta), a destra. Con Sierra il cursore per regolarlo è orizzontale (non più verticale come è stato sino a El Capitan). Inoltre mostra i dispositivi, e soprattutto permette di accedere velocemente dentro le preferenze del Suono. Tutte informazioni che prima si vedevano solo premendo il tasto Alt e poi cliccando sull’icona del suono.

suono macos sierra

Perché scegliere un Mac ricondizionato di BuyDifferent?
Perché i Mac ricondizionati di BuyDifferent offrono 12 mesi di garanzia, + 14 giorni per ripensarci.
Ogni computer viene sottoposto a 41 test per verificarne il fuzionamento.
Perché i dati del precedente utilizzatore sono cancellati, così non rischi di trovare documenti o file di un altro.
Quindi fidati di BuyDifferent, e vieni a trovarci. Clicca qui.

Le novità di macOS Sierra: Utility Disco.

Con El Capitan Apple aveva messo mano all’applicazione Utility Disco per ridisegnarla completamente (era un po’ vecchiotta, in effetti). Da questo lavoro di riscrittura/ridisegno era stata eliminata la funzione per creare dischi RAID (Redundant Array of Independent Disks).
In pratica: un insieme di dischi che viene trattato come se fosse un solo volume (spiegazione alla carlona, ma è sufficiente). Questo migliora le prestazioni e mette al riparo da guasti. Non erano molti quelli che ne facevano uso, ma evidentemente rappresentano una lobby potente (o, più semplicemente: Apple aveva deciso di toglierla perché il lavoro si era concentrato su altri aspetti dell’applicazione).
Il risultato: questa funzione è tornata!
Vai nella barra dei menu e in File troverai, in basso “Assistente RAID”.

immagine 105 - raid

La finestra che appare adesso è più comprensibile e ordinata.

finestra raid

Scopri i Mac ricondizionati di BuyDifferent.
Ogni computer Apple viene sottoposto a 42 test, prima di essere messo in vendita. Ed è coperto da 12 mesi di garanzia. Clicca qui!