Il Gatekeeper in macOS Sierra

Anche il Gatekeeper contiene qualche novità in macOS Sierra.
Come sempre, occorre lanciare le Preferenze di Sistema, e spostarsi nel pannello “Sicurezza e Privacy”. Nella parte inferiore della finestra troveremo quello che ci interessa: vale a dire il Gatekeeper.

gatekeeper macos sierra

La novità più evidente è che adesso le voci sono ridotte a due solamente; è scomparsa quella che diceva “Dovunque”, e che attivata, permetteva di scaricare qualunque applicazione, da qualunque sito. Adesso, sembrerebbe che Apple voglia costringere i suoi utenti a scaricare le applicazioni o dal suo App Store, oppure solo da sviluppatori certificati. E costoro per avere questo ambito titolo di sviluppatore certificato devono per forza pagare.
Ma in realtà non è affatto così; l’utente resta pienamente libero di fare quello che vuole, e di danneggiare il proprio Mac scaricando software all’impazzata (tanto poi, la colpa sarà di Apple, giusto?).
Come sempre, Apple sottoporrà le app scaricate al di fuori del suo store (e solo quelle) a una sorta di “quarantena”.

gatekeeper in sierra

Poi, apparirà una finestra di avviso.

avviso gatekeeper

Non di rado capiterà questo:

gatekeeper impossibile aprire app

Per superare lo scoglio (nell’immagine precedente è presente solo il pulsante “OK”) è necessario cliccare il pulsante “OK”, quindi premere il tasto destro del mouse sull’icona dell’app e selezionare il comando “Apri” che apparirà dal menu contestuale. E allora apparirà anche il tasto per procedere con l’apertura dell’app.

apri app gatekeeper

La scomparsa del pulsante “Dovunque” dalla sezione del Gatekeeper non è affatto un “libera tutti”. Apple infatti l’ha sì eliminato, ma nello stesso tempo ha rafforzato ancora di più la sicurezza del proprio sistema operativo.

I Mac ricondizionati di BuyDifferent sono davvero una garanzia: per quale motivo?
Perché sono garantiti 12 mesi, e i nostri tecnici specializzati sottopone ogni Mac a 41 test prima di rimetterlo in vendita. 41 test: chi fa altrettanto?
Non perdere tempo allora: clicca qui per conoscere i Mac ricondizionati di BuyDifferent.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *