Come proteggere le Preferenze di Sistema con una password

Nel sistema operativo di Apple (parliamo di computer, ovviamente), le Preferenze di Sistema racchiudono tutta una serie di impostazioni importanti. È qui che per esempio si può attivare (o disattivare) il firewall; configurare la stampante; la Rete; l’applicazione Time Machine e altro ancora.
Forse il Mac viene usato da una persona poco esperta ed esiste il rischio che costui, o costei, senza volerlo modifichi certe impostazioni.
Ma è possibile proteggere le Preferenze di Sistema con una password. Vediamo come.
Lancia le Preferenze di Sistema e vai nel pannello “Sicurezza e privacy”. In basso a sinistra, clicca sul lucchetto, inserisci la password di Amministratore. Poi, a destra in basso, premi “Avanzate”. Scenderà una finestra che conterrà quello che cerchiamo.

Preferenze di Sistema
Metti il segno di spunta alla casella “Richiedi una password di amministratore per accedere alle preferenze riguardanti l’intero sistema”.
Premi OK.
Premi il lucchetto in basso a sinistra per salvare questa modifica e renderla quindi definitiva. Cosa succederà? Che alcuni pannelli (Time Machine; o App Store…), d’ora in poi presenteranno il lucchetto in basso a sinistra, e per effettuare delle modifiche sarà necessario sbloccarlo. Altrimenti non sarà possibile procedere.

app store protetto
Di solito il pannello non presenta l’icona del lucchetto.
Ricorda solo di NON condividere la tua password di amministratore con chiunque!

Cerchi un MacBook Pro Retina ricondizionato?
Cercalo nel posto giusto: su BuyDifferent. Solo BuyDifferent sottopone tutti i computer Mac a oltre 30 test di funzionamento. E inoltre puoi contare su una garanzia di 12 mesi: sì, anche sui Mac ricondizionati.
Scopri di più sulla qualità dei Mac ricondizionati di BuyDifferent!

Come chiudere in un colpo solo finestra e pannelli

A volte si è nella necessità di chiudere in un colpo solo la finestra e i pannelli aperti che contiene: è possibile? Come si fa?
Per ottenere questo risultato è sufficiente usare questa scorciatoia da tastiera: Cmd-Maiuscole-W. La finestra (per esempio di Safari) e i pannelli aperti al suo interno sarà chiusa all’istante, senza ovviamente uscire dall’applicazione.
Se a questo punto si desidera riaprire la finestra con tutti i suoi pannelli chiusi in precedenza, la scorciatoia da tastiera da usare è: Cmd-Maiuscole-T.
Attenzione però: queste scorciatoie non funzionano con tutte le applicazioni.

mac ricondizionati Sconti fino al -38% sui Mac ricondizionati BuyDifferent! I Mac ricondizionati di BuyDifferent hanno una garanzia di 12 mesi. E ogni macchina è sottoposta a oltre 30 test prima di essere messi di nuovo in vendita. Non perdere tempo: scegli oggi il tuo Mac ricondizionato!

Come attivare il firewall su un Mac

Come attivare il firewall su un Mac? È qualcosa di semplice e veloce, che non richiede alcuna competenza.
Innanzitutto, lancia le Preferenze di Sistema, quindi spostati in “Sicurezza e Privacy” e clicca sul pannello “Firewall”.
Qui trovi l’opzione per attivarlo, ma prima di procedere sarà necessario premere il lucchetto in basso a sinistra, e quindi inserire la password di Amministratore.

sblocca lucchetto
Praticamente è fatta: devi solo premere, in alto a destra, il pulsante “Attiva firewall”. Non c’è da fare altro, non nemmeno riavviare.
firewall attivo
Ne vale la pena?
Per usi domestici e con una condotta virtuosa, è un sistema sufficiente. Ma in commercio esistono diverse soluzioni che garantiscono maggiore flessibilità e potenza, ma anche una curva di apprendimento un poco più ardua.
Apple con un clic permette di attivare il firewall e dimenticarsene (se premi il pulsante in basso a destra “Opzioni firewall” avrai l’opportunità di scegliere quali applicazioni possono chiacchierare con la Rete). Gli altri produttori obbligano l’utente a studiare un poco…

Scopri i Mac ricondizionati di BuyDifferent! Garantiti 12 mesi e sottoposti a oltre 40 test da parte del nostro personale qualificato. Perché ricondizionato significa qualità, ma solo su BuyDifferent!

Come nascondere la barra dei menu in macOS

Una delle funzioni del sistema operativo di Apple permette anche di nascondere la barra dei menu. E per farlo ci vuole pochissimo.
Perché farlo? Be’, per guadagnare un po’ di spazio, probabilmente. E poi, la barra ricompare ogni volta che il cursore del mouse si sposta nella parte superiore dello schermo!

Per nascondere la barra dei menu in macOS occorre lanciare le Preferenze di sistema, e spostarsi nel pannello “Dock”. Qui, in alto, troveremo subito quello che ci serve.
nascondere barra menu

Basta mettere il segno di spunta all’opzione: nient’altro. Se la soluzione ti piace, bene; in caso contrario potrai tornare qui e togliere il segno di spunta dalla casella.

Dove trovi i Mac ricondizionati, garantiti 12 mesi e sottoposti a oltre 30 test di funzionamento? Ma lo sanno tutti: su BuyDifferent. Scopri di più sui Mac ricondizionati di BuyDifferent!

Come aprire velocemente gli elementi recenti in macOS

C’è un metodo piuttosto veloce e poco usato per aprire velocemente gli elementi recenti in macOS. Vale a dire: quei documenti (o applicazioni; ma soprattutto i documenti), sui quali abbiamo lavorato di recente.

Con una sola mossa infatti, è possibile aprire proprio quel documento, evitando la trafila: lancio dell’applicazione > selezione del documento > apertura. Come?
È sufficiente spostarsi nella parte superiore sinistra dello schermo del proprio Mac, cliccare il menu Mela e selezionare la voce “Elementi recenti”.

elementi recenti

Qui troveremo l’elenco delle ultime applicazioni lanciate; l’elenco dei documenti che abbiamo creato e salvato; e quello dei server. Basta scorrere e selezionare, per esempio, il file che ci serve per lanciarlo all’istante.
È possibile decidere quanti documenti o app vedere all’interno degli Elementi recenti? Ma certo: devi lanciare le Preferenze di sistema, andare in “Generali” e in basso nella finestra troverai quello che ti serve.

numero degli elementi recenti

Cerchi un Mac ricondizionato? Lo trovi su BuyDifferent. Il nostro personale specializzato effettua oltre 30 test su ogni computer, prima di rimetterlo in vendita. E la garanzia è di 12 mesi. Scopri di più sui Mac ricondizionati di BuyDifferent.

Supersconto su tutti i Mac ricondizionati

Hai letto bene. Non è uno scherzo.
Su tutti i Mac ricondizionati c’è un supersconto di 100 euro. Ma devi fare in fretta perché hai tempo solo fino al 20 marzo.
Ma perché scegliere un Mac ricondizionato di BuyDifferent?
Perché un Mac ricondizionato BuyDifferent è garantito 12 mesi. E soprattutto: prima di essere messo in vendita viene sottoposto a 31 test di funzionamento.
mac ricondizionati buydifferent

E se aggiungi il codice SCONTO100 avrai lo sconto di 100 euro. Perciò vai su BuyDifferent e risparmia con i nostri Mac ricondizionati!

4 buoni motivi per acquistare un Mac ricondizionato

Ti serve un Mac perché il tuo è decisamente vecchio.
Oppure: hai un Pc e vuoi passare a un Mac. Benissimo.
Ma chi ha detto che il Mac deve per forza essere nuovo?
Adesso ti parliamo di 4 buoni motivi per acquistare un Mac ricondizionato.

macbook air ricondizionato

  • Risparmio Con gli Sconti attuali puoi acquistare un Mac Ricondizionato risparmiando fino al -25%.
  • Cetificati I Mac Ricondizionati Garantiti proposti da BuyDifferent sono certificati dal nostro sito partner TrenDevice, specializzato unicamente nel ritiro e ricondizionamento di prodotti Apple.
  • Garanzia Tutti i Mac Ricondizionati hanno la Garanzia di 12 mesi. Il funzionamento è garantito al 100% grazie a rigorosi test tecnici: il personale specializzato di TrenDevice effettua 31 test su ogni dispositivo e cancella completamente i dati del precedente utilizzatore. Scopri di più su come garantiamo il perfetto funzionamento dei Mac ricondizionati.
  • Gratis In più, GRATIS per te, l’e-book “macOS Sierra – La Guida Completa” se acquisti un Mac Ricondizionato.

Bene: e adesso che cose devi fare? Semplice: vai sul sito di BuyDifferent.it e scegli il tuo Mac ricondizionato.

Vuoi vendere il tuo Mac?

Se vuoi vendere il tuo Mac, hai 2 sistemi: uno buono, uno meno buono.
Quello meno nuovo prevede: decine di email con l’acquirente che alla fine si dilegua.
Oppure: l’acquirente pare entusiasta all’inizio, e poi sparisce nel nulla.
O ancora: chiudi la vendita ma dopo pochi giorni l’acquirente rivuole indietro i soldi perché il tuo Mac non è come tu lo hai descritto.

Il sistema buono, invece, si chiama TrenDevice.

home page trendevice

Ecco come devi fare per vendere il tuo Mac.

  • Vai sul sito Trendevice;
  • Ottieni la valutazione del tuo Mac dopo aver risposto ad alcune domande;
  • TrenDevice ti contatterà e invierà, a sue spese, tramite Corriere Assicurato, un vettore per il ritiro del tuo Mac;
  • Dopo aver verificato lo stato del tuo Mac, in soli 7 giorni otterrai il pagamento tramite bonifico bancario;

E fino al 24 gennaio 2017 hai 50 euro di extravalutazione grazie al codice EXTRAMAC50! Non perdere tempo: clicca qui!

Mac ricondizionati: scegli BuyDifferent

Ci sono computer Apple che piacciono molto: per esempio i MacBook Air. Su BuyDifferent trovi MacBook Air ricondizionati a partire da poco più di 600. Per esempio: un MacBook Air da 13 pollici, metà 2011 con SSD da 120 GB e 4 GB di RAM è in vendita a 649,90 euro.

macbook air ricondizionato

Cerchi un MacBook? Un MacBook da 13 pollici del 2010, con disco rigido da 250 GB e 4 GB di RAM? Un piccolo mulo robusto e affidabile? Però sbrigati, perché potrebbe essere già andato!

macbook ricondizionato

Su BuyDifferent trovi anche gli iMac ricondizionati, e ricorda: ogni computer prima di essere messo in vendita è sottoposto a oltre 40 test di funzionamento, ed è garantito 12 mesi.
Chi altri come BuyDifferent?

Il Gatekeeper in macOS Sierra

Anche il Gatekeeper contiene qualche novità in macOS Sierra.
Come sempre, occorre lanciare le Preferenze di Sistema, e spostarsi nel pannello “Sicurezza e Privacy”. Nella parte inferiore della finestra troveremo quello che ci interessa: vale a dire il Gatekeeper.

gatekeeper macos sierra

La novità più evidente è che adesso le voci sono ridotte a due solamente; è scomparsa quella che diceva “Dovunque”, e che attivata, permetteva di scaricare qualunque applicazione, da qualunque sito. Adesso, sembrerebbe che Apple voglia costringere i suoi utenti a scaricare le applicazioni o dal suo App Store, oppure solo da sviluppatori certificati. E costoro per avere questo ambito titolo di sviluppatore certificato devono per forza pagare.
Ma in realtà non è affatto così; l’utente resta pienamente libero di fare quello che vuole, e di danneggiare il proprio Mac scaricando software all’impazzata (tanto poi, la colpa sarà di Apple, giusto?).
Come sempre, Apple sottoporrà le app scaricate al di fuori del suo store (e solo quelle) a una sorta di “quarantena”.

gatekeeper in sierra

Poi, apparirà una finestra di avviso.

avviso gatekeeper

Non di rado capiterà questo:

gatekeeper impossibile aprire app

Per superare lo scoglio (nell’immagine precedente è presente solo il pulsante “OK”) è necessario cliccare il pulsante “OK”, quindi premere il tasto destro del mouse sull’icona dell’app e selezionare il comando “Apri” che apparirà dal menu contestuale. E allora apparirà anche il tasto per procedere con l’apertura dell’app.

apri app gatekeeper

La scomparsa del pulsante “Dovunque” dalla sezione del Gatekeeper non è affatto un “libera tutti”. Apple infatti l’ha sì eliminato, ma nello stesso tempo ha rafforzato ancora di più la sicurezza del proprio sistema operativo.

I Mac ricondizionati di BuyDifferent sono davvero una garanzia: per quale motivo?
Perché sono garantiti 12 mesi, e i nostri tecnici specializzati sottopone ogni Mac a 41 test prima di rimetterlo in vendita. 41 test: chi fa altrettanto?
Non perdere tempo allora: clicca qui per conoscere i Mac ricondizionati di BuyDifferent.