Come ritrovare un iPhone smarrito

Può succedere a volte di non ricordare più dove si trova il proprio iPhone, oppure il proprio iPad. Esiste un modo semplice per ritrovare un iPhone smarrito, e se si è fortunati, questa operazione riesce alla perfezione. Come fare?

Un iPhone 4 a meno di 150 euro? Sì, su TrenDevice. E ogni dispositivo è sottoposto a 37 test di funzionamento prima di essere rimesso in vendita. Con la garanzia di 12 mesi.


Apri l’applicazione “Trova il mio iPhone”, per esempio su un iPad (o un altro iPhone?). Seleziona l’iPhone smarrito, quindi tocca la voce “Azioni”.
Nella parte inferiore della finestra vedrai tre voci. Quella che ti interessa è la prima: “Riproduci suono”.

riproduci suono

Anche se hai impostato la modalità silenziosa, il tuo dispositivo smarrito emetterà un suono al massimo del volume.

Chi è il sito numero 1 in Italia per vendere e comprare iDevice Apple? TrenDevice! Dai un’occhiata ai nostri dispositivi usati e garantiti.

iOS 9: la navigazione privata

Il navigatore Web Safari dell’iPhone (e dell’iPad), permette all’utente di attivare con semplicità la navigazione privata. Di che cosa si tratta?
Questa funzione disattiva la cronologia delle ricerche e di navigazione, blocca i cookie e impedisce il riempimento automatico (per esempio: dei formulari Web).
Come si attiva?

Scarica gratis l’ebook: Le migliori 50 app per iPhone e iPad 2016.

Tocca l’icona in basso a destra della schermata di Safari.

safari schermata

Quello che vedrai nella schermata successiva è proprio il comando che permette di attivare la navigazione privata di Safari. Tocca “Privata” a sinistra in basso.

navigazione privata safari

Per segnalare che si è in modalità di navigazione privata, Safari adotta, in alto e in basso, delle bande nere.

navigazione privata attivata

TrenDevice è il sito numero 1 in Italia per chi compra o vende iDevice Apple. Dai un’occhiata alle sue proposte: iPhone 4 da 16 GB a meno di 130 euro.

Con iOS 9.3 l’iPad è condiviso

Una piccola novità forse passata sotto silenzio è la seguente. Con il rilascio della versione 9.3 di iOS, un iPad adesso può essere condiviso da più persone, e ciascuna di esse avrà accesso solo ai propri documenti. È l’arrivo, sui dispositivi mobili, della possibilità di gestire più utenti con un unico iPad? Non è proprio così, in realtà.

ipad condiviso

Si tratta infatti di una novità che Apple ha messo a punto solo per il mondo della scuola. In futuro sarà estesa (e migliorata) questa modalità? È possibile.
Al momento, l’idea di Apple è semplicissima. All’interno di una classe, l’alunno potrà prendere un qualunque iPad disponibile, inserire il proprio identificativo, e a questo punto troverà i propri documenti. Sono stati previsti anche degli strumenti per permettere all’insegnante di controllare, a distanza, l’attività dell’alunno, oltre a proibire l’accesso a una specifica rete sociale, o a bloccare una certa applicazione. L’insegnante, dal proprio iPad, potrà lanciare un’app su tutti i dispositivi della classe.

ipad classrom

Lo sapevi? Con TrenDevice puoi vendere o comprare iPad e iPhone usati, senza rischi e in tutta tranquillità. Scopri cosa ne dicono quelli che si sono affidati a TrenDevice: clicca qui.

OS X e la privacy

Dentro le Preferenze di Sistema di OS X, c’è la voce che recita “Sicurezza e Privacy”. Se entriamo dentro, scopriamo diversi pannelli, tutti importanti e interessanti. L’ultimo, è quello relativo alla Privacy.

pannello privacy

Nella colonna a sinistra, in basso, è presente la voce “Diagnosi e utilizzo”. Una volta selezionata, scopriremo che abbiamo la possibilità di inviare a Apple, e agli sviluppatori di app di terze parti, informazioni di diagnosi e utilizzo.

Il pulsante a destra in basso che recita: “Informazioni su diagnosi e privacy”, una volta premuto, farà scendere una finestra che spiega nel dettaglio di che cosa si tratta.

info su diagnosi e privacy

Tuttavia, se desideri disattivare tutto questo, potrai farlo; ma prima premi il pulsante del lucchetto a sinistra in basso. La finestra che apparirà ti chiederà di inserire la tua password di Amministratore. Digitala e a questo punto potrai eliminare i segni di spunta alle due opzioni presenti.

Potenzia il tuo Mac! Come? Ma con gli upgrade di BuyDifferent! Scopri come migliorare le prestazioni del tuo Mac fino al + 300%. Clicca qui!

Come proteggere Note con una password

L’ultimo aggiornamento del sistema operativo OS X ha introdotto la possibilità di proteggere Note con una password. Come fare?
Come si sa, l’applicazione Note permette di salvare idee, pensieri… note, per poi riutilizzarle in un secondo tempo. E se possiedi diversi dispositivi Apple, e hai attivato iCloud, potrai avere sempre con te le tue note per integrarle, modificarle o eliminarle.

Su BuyDifferent sono arrivati i Mac usati e Garantiti! 12 mesi di garanzia e 14 giorni per ripensarci senza costi. Dai un’occhiata!

Però con l’ultimo aggiornamento del sistema operativo, è ora possibile impostare una password per proteggere le proprie note.
Lancia l’app, poi spostati nella barra dei menu dell’app e in “Note” seleziona il comando “Imposta password”.

imposta password note

Scenderà una finestra dove digitare la password, digitarla un’altra volta, e infine aggiungere un suggerimento.

impostazione password note

Attenzione. Se perdi la password non potrai più accedere alle tue Note. L’unico modo che avrai per riuscirci è avere un dispositivo mobile con la tecnologia Touch ID.
Ovviamente, la password che crei su uno qualunque dei tuoi dispositivi, fissi o mobili, è la medesima per tutti.

Come verificare lo spazio di archiviazione sul Mac

Come verificare lo spazio di archiviazione sul Mac?
Sappiamo che sulla scrivania del proprio Mac, in alto a destra, c’è l’icona del disco rigido. Tuttavia per avere qualche informazione in più, è sufficiente premere la mela in alto a sinistra sullo schermo del Mac. Esatto, quella che si vede nella barra dei menu.

informazioni su questo mac

Al suo interno si trovano diversi comandi, tra cui quello che ci serve: Informazioni su questo Mac. Selezioniamo. Si aprirà una finestra.

Cerchi un Mac usato e garantito? Non sai la novità? Adesso li trovi anche su BuyDifferent!

In alto, scegli “Archivio”.

pannello archivio

Qui troverai, innanzitutto, la quantità di spazio libero presente sul disco del tuo Mac, e quella complessiva. Non solo questo, perché OS X suddivide, grazie ai colori, il tipo di file che occupano il disco. In un colpo d’occhio quindi, vedrai la quantità di spazio occupata dalle applicazioni, dai video, dall’audio, dalle foto.
Se è collegato al Mac il disco di backup, la finestra indicherà anche in questo caso la quantità di spazio libero e quella occupata.

OS X: aprire con un solo clic diversi pannelli in Safari

Piccolo trucco vecchiotto, ma forse sconosciuto ai più. In Safari, è possibile aprire con un solo clic più siti, ciascuno all’interno del proprio pannello. Come si fa?

Solo BuyDifferent sottopone a 42 test i Mac, prima di rimetterli in vendita. E li garantisce 12 mesi. Dai un’occhiata!

Per prima cosa, occorre aprire i siti che si desidera usare in questa modalità all’interno di Safari: possono essere 3, 5, 8, quelli che vuoi. Ma è meglio scegliere quelli che frequenti più spesso!
Poi vai nella barra dei menu dell’applicazione, e in Segnalibri seleziona il comando: “Aggiungi segnalibri per questi 3 pannelli”. aggiungi segnalibri safari

Adesso, scegli di salvare questa cartella dentro i Preferiti. Puoi lasciare il nome suggerito, oppure inserirne uno di tua scelta.

preferiti safari

Se per caso non vedi la barra dei Preferiti è perché… devi renderla visibile. Vai quindi di nuovo nella barra dei menu di Safari: Vista > Mostra barra dei preferiti.
A questo punto, che cosa vedrai nella barra dei Preferiti di Safari? La tua cartella, contenente i siti che vuoi visitare più spesso, e aprire con un solo clic: ma con una particolarità. Accanto al nome, un quadrato scuro. Adesso, sarà sufficiente cliccare per aprire in un sol colpo tutti i siti che in precedenza hai salvato (che siano 3, 5, 8), ciascuno dentro il suo pannello.

Vuoi potenziare il tuo Mac? La soluzione ce l’ha BuyDifferent: con i suoi upgrade migliori le prestazioni del tuo Mac sino al +300%.


Attenzione però: il clic sulla cartella sostituirà tutti i pannelli Web attivi in quel momento. Se desideri invece mantenerli, ricordati di premere il tasto Cmd sulla tastiera del tuo Mac.

I Mac usati BuyDifferent sono arrivati!

Ebbene sì: BuyDifferent offre Mac usati e ricondizionati, ma che cosa vuol dire?

mac usati garantiti BuyDifferent

I Mac usati e ricondizionati di BuyDifferent sono computer certificati da oltre 42 test di funzionamento, effettuati dai nostri esperti.
Però questo non può bastare, non è sufficiente.
Per questa ragione ogni Mac usato di BuyDifferent è garantito 12 mesi, e il reso è gratis entro 14 giorni.

Acquista adesso un Mac usato. E ricorda: se non trovi il computer Mac che desideri, puoi iscriverti al nostro servizio AlertaMac. In questa maniera, resterai sempre aggiornato sui nuovi arrivi di Mac usati e garantiti.